Comunicato sulla proposta di norma UNI per la figura professionale del “Responsabile della digitalizzazione documentale”

Con riferimento all’argomento in oggetto, Arch.I.M. ritiene che sia un grave errore perseverare nel tentativo di creare una divisione tra ambiti e competenze trasversali invece che cercare di lavorare insieme per l’aggiornamento e per l’allargamento di un comune orizzonte professionale. Per questi motivi, anche in considerazione dalla presa di posizione sull’attuazione del CAD diffusa tre mesi fa da questa Associazione, dopo attenta considerazione della piattaforma concettuale, peraltro nota da tempo, da cui muove la proposta di norma UNI per questa nuova figura professionale, Arch.I.M. esprime unanime parere nettamente contrario.

Per il Consiglio Direttivo,

Il Presidente

Angelo Restaino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *